SEI IN > VIVERE BASILICATA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Rionero in Vulture: quattro giorni di musica live per salutare il 2023

4' di lettura
12

Continua la quarta edizione del Vulcanica Winter Festival, il festival musicale organizzato dall'associazione culturale Vulcanica di Rionero in Vulture con il sostegno della Fondazione Matera-Basilicata 2019.

Dopo il concerto in solo di Cristiano Godano, la programmazione di Vulcanica Winter Festival prosegue con quattro appuntamenti per animare le ultime serate di festa del 2023.

Martedì 26 dicembre nella chiesa Mater Misericordiae di Rionero in Vulture arriva il Blessing Tour del coro gospel lucano Voices' Power, Gospel Voices' Power offre un viaggio musicale attraverso le sonorità "nere" del Gospel e non solo, con un repertorio corposo e variegato che va dagli spiritual tradizionali lenti con un messaggio profondo ai brani di compositori dello scenario gospel contemporaneo con esecuzioni ritmate, dinamiche e coinvolgenti arricchite da una forte gestualità del corpo si esibiscono in vere e proprie coreografie che accompagnano il canto.

Si continua allo Zendé Food Drink Café giovedì 28 dicembre con il cantautore lucano M.E.R.L.O.T. e il cantautore e chitarrista salentino Casaluce.

M.E.R.L.O.T. classe 1998 cresce a Grassano e si traferisce a Bologna, dove inizia a muovere i primi passi nella musica passando da sonorità acustiche a quelle elettroniche con l'aiuto del suo primo produttore Eyem; il suo singolo di esordio Ventitré raggiunge in poco tempo quasi sei milioni di streams consacrandolo come artista rivelazione Spotify, a gennaio 2022 lancia in anteprima su TikTok il brano Ma dai, una ballad romantica che ottiene oltre duecentomila stream in un mese su Spotify; a fine aprile è invece il momento di Tacco 9, a settembre esce il primo album Gocce.

Salvatore Casaluce, in arte Casaluce, nasce a Nardò nel 1980. Ad una laurea in Estetica e Psicologia della Musica e alla passione ereditata da papà Saverio, chitarrista, si aggiunge un'intensa attività didattica e una fervida esperienza concertistica. Nel Settembre 2004 fonda il gruppo jazz-rock Sea Side, nel 2005 entra nello staff dell'Orchestra Roma Sinfonietta diretta dai Maestri Ennio Morricone e Nicola Piovani. Nel 2010 riceve dal Maestro Ennio Morricone una lettera di apprezzamento artistico e musicale in cui le sue composizioni vengono descritte «prodotto musicale che dimostra il talento del suo esecutore». Con l'orchestra realizza tournée internazionali. Per la RAI incide il disco GrigioVerde. Vince il premio per la miglior Colonna Sonora in vari festival, con il corto L'Uomo che uccise J.Bond, in onda su Prime Video. Nel 2023 è protagonista con la sua musica della campagna della direzione generale Biblioteche e diritto d'autore del Ministero della Cultura, dedicata alla promozione e valorizzazione del circuito delle biblioteche italiane.

Sempre allo Zendé Food Drink Café venerdì 29 dicembre si esibiranno Michelangelo Vood e il progetto TINTA UNITA.

Cantautore classe '91 originario di Rionero in Vulture, Michelangelo Vood si trasferisce a Milano e nel 2019 dove pubblica il suo primo singolo autoprodotto Ruggine, vincendo il concorso per autori Genova per voi indetto da Universal Music Publishing. Nel 2020 pubblica il suo EP di debutto Rio nero. Grazie al singolo Atollo – estratto dall'EP – viene scelto come Artista Just Discovered da MTV New Generation. Partecipa con il brano inedito Campo minato a Dream Hit, il primo social talent indetto da DOOM Entertainment. L'artista arriva in finale, ricevendo il plauso dei giudici Carl Brave e Myss Keta che ne apprezzano le doti interpretative e di scrittura, il brano viene pubblicato su tutte le piattaforme digitali con la produzione dell'omonimo Michelangelo (già producer di Blanco) e inserito nelle playlist New Music Friday e Scuola Indie di Spotify. Nella primavera del 2022 firma un contratto discografico con Carosello Records per l'inizio di un nuovo capitolo della sua fase artistica, che prende il via con la pubblicazione del singolo Souvenir.

I Tinta Unita ripercorrono musicalmente un arco temporale che ha come filo conduttore la musica pop dagli anni '50 ai giorni nostri con la voce di Lucia Costantino ed il piano di Pierangelo Lapadula.

Chiudono il festival sabato 30 dicembre The Personagg artista di origine lucana che offre un repertorio di canzoni che attingono a variegati stili musicali e declinazioni rock'n'roll, punk, garage e folk, dal suono impattante e diretto che parlano spesso in chiave satirica, grottesca e autoironica di ciò che riguarda l'essere umano e gli ambienti in cui vive e il duo Spagnoletta-Pezzano, nato dall'incontro tra due grandi artisti lucani che si riscoprono in una nuova veste, intima e cantautoriale sviscerando una nuova anima poetica con il comporre e 'riscomporre' le loro canzoni.

Gli appuntamenti del 28, 29 e 30 dicembre saranno ospitati dallo Zendè Food Drink Cafè con ingresso libero.

Vulcanica Winter Festival è stato realizzato in collaborazione con l'Archeoclub di Rionero in Vulture, la Scuola Orsomando e con il patrocinio gratuito del Comune di Rionero in Vulture.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-12-2023 alle 12:23 sul giornale del 27 dicembre 2023 - 12 letture

All'articolo è associato un evento






qrcode