Dal 17 ottobre via in Basilicata alla campagna di vaccinazione antinfluenzale

2' di lettura 14/10/2022 - Con il perdurare della situazione pandemica da COVID-19 la Regione Basilicata ribadisce l’importanza della vaccinazione antinfluenzale.

Con il perdurare della situazione pandemica da COVID-19 la Regione Basilicata ribadisce l’importanza della vaccinazione antinfluenzale, soprattutto per i soggetti ad alto rischio di tutte le età a partire dai 6 mesi, per condizione patologica, fisiologica (gravidanza) o esposizione lavorativa, nei bambini sani nella fascia di età 6 mesi - 6 anni e nei soggetti nella fascia di età 60-64 anni al fine di ridurre le complicanze da influenza e semplificare la diagnosi e la gestione dei casi sospetti, dati i sintomi simili tra Covid-19 ed influenza. Ci si potrà vaccinare presso gli ambulatori dei Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera Scelta, nei punti vaccinali territoriali afferenti alle Aziende Sanitarie Locali, presso l'AOR San Carlo di Potenza, l’IRCCS CROB di Rionero in Vulture, nelle strutture di ricovero pubbliche e private accreditate e nelle strutture sociosanitarie e socioassistenziali.

La vaccinazione sarà inoltre somministrata nelle Farmacie aderenti all’Accordo Integrativo tra la Regione Basilicata e Federfarma Basilicata. La vaccinazione antinfluenzale, è co-somministrabile alla vaccinazione anti COVID-19, alla vaccinazione antipneumococcica PCV 20 valente/PPV 23 valente, alla dose di richiamo di vaccino difterite-tetano-pertosse acellulare e alla vaccinazione anti Herpes Zoster.

“Abbiamo seguito celermente e alla lettera le raccomandazioni del Ministero della Salute per essere pronti ed efficienti nel fronteggiare la nuova stagione influenzale, dichiara l’assessore alla Salute e Politiche della Persona, Francesco Fanelli. Grazie al lavoro congiunto di tutti gli organi competenti, abbiamo potenziato la rete dei medici sentinella della sorveglianza epidemiologica e attivato laboratori regionali delle attività di diagnostica e caratterizzazione dei virus influenzali, oltre ad assicurare la disponibilità dei vaccini a tutte le fasce di età e categorie eleggibili. Come ribadito dallo stesso Ministero, l’influenza rimane un problema di Sanità Pubblica con un considerevole impatto dal punto di vista epidemiologico, clinico, economico e sociale; è per questo importante che ognuno di noi faccia la propria parte, attraverso la vaccinazione, dove consigliato, e l’adozione di misure di protezione personali unite a corrette abitudini quotidiane”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2022 alle 18:33 sul giornale del 15 ottobre 2022 - 14 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa, Regione Basilicata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dv96





qrcode