Quarta dose, somministrazione per gli over 60 al via anche in Basilicata

1' di lettura 12/07/2022 - Fanelli: "Non trascurare opportunità"

“Da oggi le persone con più di sessant’anni e i soggetti fragili dai dodici anni in su potranno ricevere la seconda dose booster di richiamo (quarta dose) nell’ambito della campagna di vaccinazione anti Covid, se sono passati 120 giorni dalla prima dose di richiamo o dall'ultima infezione successiva al richiamo (data del test diagnostico positivo)". Lo dichiara l’assessore regionale alla Salute e Politiche della Persona, Francesco Fanelli.

"Il vaccino - continua - è fortemente raccomandato dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) e dall’Agenzia europea dei medicinali (Ema), perché evita le forme gravi della malattia. Rivolgo, dunque, un appello agli ultrasessantenni e a chi ha malattie pregresse, fattore di rischio in caso di contagio, a non trascurare questa opportunità. A breve, sui siti di Asm e Asp si potranno reperire le informazioni su come prenotarsi e dove vaccinarsi. La curva dei contagi è alta, il virus sta cambiando per sue numerose mutazioni. Essersi ammalati non protegge, ci si può reinfettare. Non abbassiamo la guardia. Continuiamo a proteggerci con le mascherine e rispettando le distanze di sicurezza”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-07-2022 alle 18:37 sul giornale del 13 luglio 2022 - 101 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa, Regione Basilicata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dfCp





logoEV