Siti inquinati di interesse nazionale, Latronico incontra i sindaci

1' di lettura 16/06/2022 - L’assessore all’Ambiente, Cosimo Latronico, ha incontrato i Sindaci di Tito e Pisticci per raccogliere le istanze del territorio in cui i ricadono i SIN di Tito e Val Basento.

Il Sindaco di Pisticci, Domenico Albano, ha rappresentato all’assessore regionale l’urgenza di portare a conclusione i procedimenti delle aree ricadenti nel SIN Val Basento ed in particolare quelli relativi alla Pista Mattei, alle aree agricole colpite da inquinamento indotto. Il Sindaco ha auspicato la rapida conclusione dell’annosa vicenda in modo che la Val Basento possa tornare ad essere volano di sviluppo ed attrarre investimenti nell’interesse della collettività.

Il Sindaco di Tito, Graziano Scavone, ha ribadito l’urgenza di concludere il procedimento di “riperimetrazione” del SIN di Tito per assicurare la reindustrializzazione dell’area industriale. Ha anche chiesto una maggiore attenzione in merito alla vicenda ex Daramic, pur apprezzando l’impegno della Regione profuso nella bonifica dell’ex Liquichimica.

L’assessore Latronico ha assicurato l’impegno dell’Assessorato all’Ambiente, Territorio ed Energia, anche attraverso interlocuzioni dirette con il Ministero per la Transizione Ecologica al fine di comprendere le possibili soluzioni che possano nel breve termine garantire la rigenerazione delle aree SIN in cui l’azione di risanamento deve consentire di raccogliere ogni possibile occasione di sviluppo sostenibile ed anche di rigenerazione morale e sociale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-06-2022 alle 18:37 sul giornale del 17 giugno 2022 - 102 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa, Regione Basilicata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dbA0





logoEV